Dinan: maison à colombages in Côtes d’Armor

Dinan è uno dei meravigliosi paesini del dipartimento Côtes d’Armor in Bretagna. A circa 53 km da Rennes in direzione nord-ovest la città si colloca su una collina che si affaccia sul punto in cui il fiume Rance comincia ad allargare il suo letto e dare origine all’insenatura che diventa tutt’uno col mare tra Dinard e Saint Malo.  Il suo nome deriva per metà dal termine collina e per metà dal nome di una divinità femminile protettrice dei viventi e guardiana dei morti. Un nome che richiama il ruolo determinante della città cinta da mura che dall’altura sorvegliava i traffici e gli avvenimenti tra la Normandia e la Bretagna, vicina al mare ma non troppo.

Provenendo da Rennes si oltrepassa il Viaduc de Dinan e 40 metri più in basso si scorgono già le prime imbarcazioni attraccate, mentre guardando diritto davanti a se si scorge il campanile della chiesa di Saint-Sauveur. Questa è una dei molti edifici religiosi e storici della città, le cui origini affondano nel ritorno miracoloso di un cavaliere dalla prima crociata. La chiesa ha subito delle mutazioni nei secoli successivi ed anche il paesino, tuttavia l’atmosfera medievale sembra essere intatta e tra le numerose creperie e boutique di souvenir è divertente scorgerne le tracce. Dalla torre dell’Orologio che conserva ancora la campana donata dalla duchessa Anna di Bretagna al portale del convento dei Cordeliers, dal castello col donjon di 30 metri alle caratteristiche case a graticcio coi portici.

Un incendio nel 1907 distrusse cinque case a graticcio e la seconda grande guerra arrecò diversi danni tuttavia la città conserva tutt’oggi le sue innumerevoli case a graticcio, molte delle quali restaurate da poco. Alcune di esse hanno dei bassorilievi in legno sui tralicci, altre intervallano questi ultimi a delle statue a tutto tondo sempre in legno, altre ancora invece del solito materiale di riempimento tra un traliccio e l’altro utilizzano sempre il legno. Qua e là ritornano il rosso e il giallo dello stemma araldico della città rappresentante non a caso un castello, sottoforma di bandiere sventolanti alle finestre.

La piccola città ha una vita culturale molto attiva, per essere aggiornati sugli eventi, le mostre e i festival organizzati conviene seguire il sito ufficiale del comune: www.dinan.fr